AVVISO IMPORTANTE: Questo sito utilizza i cookie per migliorare i servizi che offriamo. Se si continua la navigazione, si considera che accetti il suo utilizzo. È possibile modificare le impostazioni o avere maggiori informazioni qui.

Non mostrare più questo messaggio

Collezione d'arte

Arai Aparthotel occupa un antico palazzo signorile del XVIII secolo, riconosciuto come parte del patrimonio architettonico, storico e artistico della città di Barcellona.

Comunemente noto come "casa dels quatre rius" (casa dei quattro fiumi), l’edificio ospitò fino al 1935 le sedi della Escola Massana e dell’associazione Fomento de las Artes Decorativas, fondata da un gruppo di artisti e industriali barcellonesi con l’intenzione di rivalorizzare l’arte e i mestieri tradizionali.

La facciata dell’albergo conserva i graffiti originali, senza dubbio l’aspetto più notevole della costruzione, nonché uno degli esempi più pregevoli dell’epoca. Questo tipo di finiture era tipicamente utilizzato dalla borghesia del tempo, che se ne serviva per mostrare pubblicamente la propria ricchezza e, al contempo, abbellire la città.

In corrispondenza del piano nobile, la facciata è decorata con figure allegoriche e ricchi ornamenti. Si tratta di cherubini su piedistalli che rappresentano un’allegoria della scultura, della pittura, della musica e dell’architettura.

Il secondo piano sfoggia, incorniciate da grottesche, le personificazioni del Danubio, del Nilo, del Gange e del Río de la Plata, da cui deriva il nome popolare dell’edificio: "casa dei quattro fiumi".